domenica 24 giugno 2012

I MESSAGGI DELLA REGINA DELLA PACE - 6


Pregate il Rosario ogni giorno!
Pregate insieme!

Fu - quello del 13 agosto 1981 -
il suo primo invito
a fare della preghiera del S. Rosario
l'arma della vittoria
contro il potere delle tenebre,
la via semplice e sicura
per vincere
le nostre battaglie quotidiane
contro il male
che è in noi e attorno a noi.

Una preghiera a Lei
particolarmente cara,
che in altre apparizioni
- prime fra tutte Lourdes e Fatima -
Ella aveva già indicato
quale via semplice e sicura
per ottenere ogni grazia.

Invochiamola, dunque, nella gioia
e la Regina della pace
gioirà con noi ...

Invochiamola tra le lacrime
e Lei ci consolerà ...

Invochiamola nel pericolo
e Lei ci salverà ...
nel bisogno
e Lei provvederà ...
nelle cadute e Lei ci rialzerà ...
nella disperazione
e Lei accorrerà in nostro aiuto!

Invochiamola con cuore di figli
e Lei ci guiderà
lungo la via
che conduce al Cielo!      

sabato 23 giugno 2012

I MESSAGGI DELLA REGINA DELLA PACE - 5

 
Fate penitenza!

disse Maria SS. l'8 agosto 1981,
donando al mondo 
il primo di innumerevoli appelli
alla mortificazione e alla rinuncia.

Non si tratta di un messaggio nuovo:
in tutte le sue apparizioni
lungo i secoli,
la Madonna ha sempre invitato
i suoi figli
alla penitenza,
in espiazione dei propri peccati
e quale offerta per la salvezza
di altre anime.

Ancor più questo invito
è risuonato da Medjugorje
ad una generazione - la nostra -
ebbra di piaceri,
mai sazia di felicità materiali,
ottenute infrangendo
gli eterni Comandamenti di Dio.

Accogliamo l'invito della nostra cara Madre,
non attendiamo oltre!
Purifichiamo i nostri cuori,
scegliamo la via stretta della conversione
fintanto che vi è tempo ...

lunedì 18 giugno 2012

I MESSAGGI DELLA REGINA DELLA PACE - 4

Il 2 agosto 1981,
su richiesta dei veggenti,
la Madonna concesse
che tutti coloro che erano presenti
nel momento dell’apparizione
potessero toccarle il vestito,
che pian piano si ricoprì di macchie.
Spiegò la Regina della pace: 

Coloro che hanno sporcato il mio vestito
sono quelli che non sono in grazia di Dio.

Quindi aggiunse, con tono materno:

Confessatevi frequentemente!
Non lasciate che nella vostra anima
rimanga a lungo anche soltanto un piccolo peccato!
Confessatevi e riparate i vostri peccati!

Col passare degli anni,
Medjugorje è divenuto
"il confessionale del mondo".

In quel piccolo paesino tra i monti
è stato rimesso
un numero incommensurabile di peccati,
commessi da pellegrini provenienti
dai cinque Continenti.

Le file lunghissime ai confessionali
mostrano visivamente
la volontà di conversione,
il desiderio di purificazione,
la decisione di cambiare vita.

Un frutto davvero splendido,
che rende Medjugorje
un luogo specialissimo di grazia,
un dono immenso di Dio
alla nostra generazione
che ha per la maggior parte
perso il senso del peccato,
ma che lo ritrova,
recandosi là, a Medjugorje.

giovedì 14 giugno 2012

I MESSAGGI DELLA REGINA DELLA PACE - 3


Anche quando sulla collina lascerò il segno
che vi ho promesso,
molti non crederanno.
Verranno sulla collina,
si inginocchieranno,
ma non crederanno.

Così profetizzò tristemente
la Regina della pace
il 19 luglio 1981,
anticipando al mondo il segno
che Ella lascerà sul Podbrdo.

Bellissimo,
ben visibile,
tangibile,
indistruttibile,
permanente,
non fatto da mani d'uomo,
proveniente dal Signore
e perciò di grande consolazione.

Una prova della veridicità delle apparizioni, dunque.

Tuttavia - profetizzò Maria SS. -
vi sarà chi,
pur inginocchiandovisi accanto,
non crederà.

Molti - per la precisione - non crederanno.

Sarà quello il terzo segreto,
cui seguiranno gli altri sette,
paragonati da alcuni ai sette flagelli dell'Apocalisse.

Ecco perché la Madre di Dio
concluse questo messaggio dicendo:
E' ora il tempo di convertirsi e di fare penitenza!

Poiché QUESTO è il tempo donatoci da Dio
per ritornare a Lui.

Un tempo che non durerà in eterno.

Un tempo di grazia e di misericordia.

Che esso, dunque, non trascorra invano ...

domenica 10 giugno 2012

I MESSAGGI DELLA REGINA DELLA PACE - 2

Pace! Pace! Pace!
Riconciliatevi!
Riconciliatevi con Dio e tra di voi!
E per fare questo è necessario
credere, pregare, digiunare e confessarsi.

Così parlò la Madonna
alla sola veggente Marija Pavlovic
il 26 giugno 1981,
apparendole piangente,
con una croce alle sue spalle.

A quel tempo, nessuno comprendeva ancora
il vero significato di quell'appello accorato
e ciò fino ad esattamente dieci anni dopo
quando, il 26 giugno 1991,
proprio lì in Bosnia scoppiò
la più feroce guerra in Europa
dalla Seconda Guerra Mondiale.

Un conflitto terribile,
che si concluse solo il 21 novembre 1995,
dopo distruzioni immani, violenze indicibili
e circa mezzo milione di morti.

La Beata Vergine Maria,
in questo primo messaggio,
invitava noi, suoi figli,
a ritornare a Dio,
riconciliandoci innanzitutto con Lui
e poi con i fratelli.

Il frutto di questa riconciliazione
sarebbe stato la pace:
in primo luogo la pace nei cuori,
conseguentemente la pace nelle famiglie
e, infine, la pace nel mondo.

Un invito accorato, il suo,
risuonato più volte,
accolto da molti, inascoltato da altri ...

Un messaggio da meditare con responsabilità,
o meglio ancora
- come diceva Giovanni Paolo II -
da "vivere" e poi da "testimoniare".

giovedì 7 giugno 2012

LA TUA TESTIMONIANZA


In questo spazio
raccoglieremo le testimonianze
di coloro che visiteranno
questo piccolo blog.

Come Medjugorje ha cambiato la tua vita?

Se lo desideri,
puoi scrivere qui sotto
- nello spazio dei commenti -
la storia del tuo incontro
con la Regina della pace...

Grazie, a nome di tutti coloro
che la leggeranno :-)

martedì 5 giugno 2012

I MESSAGGI DELLA REGINA DELLA PACE - 1


“Io sono la Beata Vergine Maria”

(26 giugno 1981)

Furono queste le prime parole
della Regina della pace ...

Alcuni non erano nemmeno nati
in quel lontano 1981 ...

Molti non avevano ancora conosciuto
l'amore di Dio
e vivevano lontano da Lui,
nel peccato ...

Il Signore ha avuto misericordia
di questa povera umanità

ed il suo Amore - infinito ed eterno -
si è chinato da allora su di noi,
permettendo alla Regina dell'universo
di scendere ogni giorno dal Paradiso
per ricordarci che il Cielo esiste,
che è la nostra meta ...

Non basterà questa vita e l'eternità
per ringraziare il Signore e sua Madre
di questo dono, un dono immenso ...

MISTERI GAUDIOSI

1. L’annuncio dell’Angelo a Maria Vergine
e il “” dei due santi Sposi.
Cari figli, io sono venuta a voi per aiutarvi
e perciò vi invito a cambiare vita,
perché avete preso un misero cammino:
la via della rovina.
Vi preoccupate di tutto il resto,
e dell’anima e della vita spirituale il minimo.
Svegliatevi dal sonno stanco della vostra anima
e dite a Dio con tutta la forza: Si!”.

2. La visita di Maria Santissima a Santa Elisabetta.
“Figlioli, vi invito tutti ad amare,
non con amore umano, ma con l’amore di Dio.
Non dimenticate che la vostra vita non è vostra,
ma un dono con il quale dovete dare gioia agli altri
e guidarli verso la vita eterna!
Seminate la gioia!
Dove vivete, operate con amore!
L’amore sia sempre l’unico vostro mezzo!
Figlioli, siate le mie mani tese, mani d’amore!”.

3. La nascita di Gesù nella grotta di Betlemme.
“Cari figli, vi porto tra le mie braccia
mio Figlio Gesù,
che vi benedice e vi invita alla pace.
In questo bambino
vi porto il Salvatore dei vostri cuori
e Colui il quale vi invita alla santità della vita.
Non dimenticate che siete pellegrini su questa terra
e che le cose vi possono dare piccole gioie!
Soltanto Lui può dare la vera pace e il vero amore.
Soltanto Lui è la strada verso la vita eterna”.

4. La presentazione di Gesù Bambino al Tempio
e l’offerta della Santa Famiglia
per la salvezza del genere umano.
“Cari figli, io vi chiamo perché ho bisogno di voi.
Ho bisogno di cuori pronti ad un amore immenso.
Di cuori non appesantiti dalla vanità.
Di cuori che sono pronti ad amare
come ha amato mio Figlio,
che sono pronti a sacrificarsi
come si è sacrificato mio Figlio”.

5. Il ritrovamento di Gesù al Tempio
e la vita nascosta della Santa Famiglia
nella Casa di Nazareth.
“Cari figli, se volete essere felici,
fatevi una vita semplice e umile!
Pregate molto
e non vi preoccupate troppo dei vostri problemi:
lasciateli risolvere a Dio e abbandonatevi a Lui!
Che la vostra giornata sia riempita di preghiera
e ringraziamento per tutto quello che Dio vi dà!
Nel cuore della vostra famiglia ci sia Gesù!
Che ogni vostra famiglia cresca così nella santità!”.

lunedì 4 giugno 2012

MISTERI LUMINOSI

1. Il Battesimo di Gesù al fiume Giordano.
“Cari figli, pentitevi sinceramente per i peccati
e bramate il bene!
Figli miei, non ingannatevi con i beni terreni!
Pensate all’anima,
perché essa è più importante del corpo, purificatela!
Accogliete la luce!”.

2. Le nozze di Cana.
“Cari figli, questi tempi sono particolari,
per questo sono con voi,
per amarvi e proteggervi,
per proteggere i vostri cuori da satana
e per avvicinarvi tutti sempre più
al Cuore del mio Figlio Gesù.
Io sono con voi
e intercedo presso mio Figlio per ciascuno di voi”.

3. L’annuncio del Regno di Dio
con l’invito alla conversione.
“Cari figli, la sola parola
che desidero dire al mondo è questa:
conversione, conversione.
Fatelo sapere a tutti i miei figli!
Chiedo soltanto conversione.
Nessuna pena,
nessuna sofferenza mi è di troppo,
pur di salvarvi.
Pregherò mio Figlio Gesù
di non punire il mondo,
ma vi supplico: convertitevi!
Voi non potete immaginare ciò che accadrà,
né ciò che Dio Padre manderà sul mondo.
Per questo vi ripeto: convertitevi!
Rinunciate a tutto!
Fate penitenza!”.

4. La trasfigurazione di Gesù sul monte Tabor.
Figlioli, date del tempo a Dio,
affinché Egli vi trasfiguri
e vi riempia con la sua grazia,
cosicché voi siate grazia per gli altri!
Vi ho scelto in modo speciale
perché siate la luce dell’amore del mio Figlio!
Siate voi amore e luce
dove è tenebra e peccato!”.

5. L’istituzione della SS. Eucaristia.
“Cari figli, la Santa Messa sia il centro
della vostra vita spirituale!
La Santa Messa non sia per voi
un’abitudine, ma vita!
Adorate senza interruzione
il Santissimo Sacramento dell’altare!
Io sono sempre presente
quando i fedeli sono in adorazione.
In quel momento si ottengono grazie particolari.
Figli miei, i Sacerdoti hanno le mani benedette
da mio Figlio.
Rispettateli!
Ancora una volta vi invito alla preghiera
per i vostri pastori.
Con loro trionferò”.

MISTERI DOLOROSI

 
1. L’agonia di Gesù nel Getsemani.
“Cari figli, meditate la Passione di Gesù
e unitevi a Gesù nella vita!
Pensate alle ferite
inferte al Cuore di mio Figlio,
quel Cuore offeso con tanti peccati!
Questo Cuore viene ferito
da ogni peccato grave...
Accettate con pazienza
tutte le vostre sofferenze,
ricordando che Gesù ha sofferto
con pazienza per voi!”.

2. La flagellazione di Gesù alla colonna.
“Cari figli, vi invito in un modo speciale
a prendere la croce nelle mani
e a meditare sulle piaghe di Gesù”.

3. La coronazione di spine
e la condanna a morte di Gesù.
“Cari figli, ciò che rende triste Gesù
è il fatto che gli uomini portano dentro di sé
la paura verso di Lui,
vedendolo come un Giudice.
Egli è giusto, però è anche misericordioso,
al punto che preferirebbe morire di nuovo,
piuttosto che perdere una sola anima”.

4. La salita di Gesù al Calvario
carico della croce.
“Cari figli, mio Figlio ha portato la croce,
ha sofferto sulla croce
e con essa ha salvato il mondo.
Ogni giorno io prego mio Figlio
di perdonare al mondo i suoi peccati”.

5. La crocifissione e morte di Gesù.
“Cari figli, vi invito ad infiammare i vostri cuori
sempre più ardentemente d’amore verso il Crocifisso
e non dimenticate che per amore verso di voi
ha dato la sua vita perché foste salvati!”.

MISTERI GLORIOSI


1. La Resurrezione di Gesù.
“Cari figli, anche oggi vi invito
alla conversione personale.
Siate voi a convertirvi e, con la vostra vita,
a testimoniare, amare, perdonare
e portare la gioia del Risorto,
in questo mondo in cui mio Figlio è morto
e in cui gli uomini
non sentono il bisogno di cercarlo
e di scoprirlo nella propria vita!”.

2. L’Ascensione di Gesù al Cielo.
“Cari figli, non dimenticate che qui sulla terra
siete in cammino verso l’eternità
e che la vostra dimora è in Cielo!”.

3. La discesa dello Spirito Santo
su Maria e sugli Apostoli
riuniti in preghiera nel Cenacolo.
“Cari figli, la gente prega in modo sbagliato.
Si reca nelle chiese e nei santuari
per chiedere qualche grazia materiale.
Pochissimi, invece, chiedono
il dono dello Spirito Santo.
La cosa più importante per voi
è proprio implorare che discenda lo Spirito Santo,
perché se avete il dono dello Spirito Santo
avete tutto.
Rinnovate la vostra preghiera personale,
e in modo particolare pregate lo Spirito Santo
affinché vi aiuti a pregare col cuore.
Pregate che lo Spirito Santo vi illumini
e vi guidi sulla via della santità!
Figlioli, permettete allo Spirito Santo
di guidarvi sulla strada
della verità e della salvezza,
verso la vita eterna!”.

4. L’assunzione in Cielo
in anima e corpo di Maria.
“Cari figli, vi invito di nuovo
a seguirmi con gioia.
Desidero guidarvi tutti
a mio Figlio e vostro Salvatore.
Dio mi manda tra voi per amore,
per aiutarvi a capire che senza Lui non c’è futuro,
né gioia, ma sopratutto non c’è salvezza eterna.
Vi amo e desidero condurvi tutti
con me in Paradiso...
Cari figli, io desidero che tutti voi
veniate a portarmi un regalo speciale,
in Paradiso: la vostra santità”.

5. L’incoronazione in Cielo di Maria
e la gloria degli Angeli e dei Santi.
“Cari figli, vi invito nella mia missione,
accompagnatemi a cuore aperto
con totale fiducia!
La mia via nella quale vi guido a Dio è difficile,
ma perseverate e alla fine gioiremo tutti in Dio!
Perciò, cari figli, non cessate di pregare
per il dono della fede!
Solo attraverso la fede,
la parola di Dio sarà luce
in questa tenebra che vi vuole avvolgere.
Non temete, io sono con voi!
Dio mi ha mandato per guidarvi
verso la vita eterna...
In Cielo c’è la gioia!”.